Presepe Vivente: l’Impero Romano

Impero Romano 

La Fuga in Egitto segna l’inizio del Cristianesimo ed è da inquadrare nella crisi politica degli ultimi anni del regno di Erode il Grande, visto da molti come un usurpatore imposto dall’Impero Romano, che viene però ricordato per la sua munificenza – grandi costruzioni in Giudea e in altre provincie – il cui costo gravava si sul popolo ma erano necessarie per la coesistenza con i greci.

L’economia della Giudea, dove vigevano all’epoca almeno in parte le norme sociali della Legge, era in difficoltà nella globalizzazione economica realizzatasi nell’Impero Romano. Si deve ricordare che, all’epoca, il popolo ebraico era già oppresso e disperso, dentro e fuori i confini dell’Impero Romano.

Guardie

Guardia2

Corte di Erode

erode

Senatore

innevato

Foto a cura di Gabriella Prete e Francesco Tommasi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *